Come fare la corsa rigenerante

novembre 25, 2018 0 Di Francesco Maglione
Come fare la corsa rigenerante

come-fare-corsa-rigeneranteSempre più spesso mi viene fatta questa domanda: come faccio una corsa rigenerante.

Iniziamo con il descrivere cos’è la corsa rigenerante: è un ottima metodica di recupero attivo che dovrebbe essere utilizzata dopo una gara e/o seduta di allenamento impegnativa, oppure in quelle giornate dove lo stress quotidiano ci porta a voler rinunciare all’allenamento.

Quali sono i benefici della corsa rigenerante

Il primo vantaggio è che la persona corre senza avere lo stress della distanza/tempi, la corsa è dettata dal ritmo delle proprie sensazioni.

Il secondo vantaggio è quello appunto di “rigenerare” il corpo come se facessimo una “lavata” ai muscoli.

Il terzo vantaggio è quello di provare nuove sensazioni utilizzando una respirazione solo nasale “forzata”

Ma la corsa rigenerante è per tutti

corsa-rigenerante-coachingQuesto genere di metodica a mio parere la lascerei agli atleti medi e avanzati, sul neofita anche se il ritmo “blando” potrebbe trarre in inganno, la eviterei.

Il motivo è da ricercare nell’alto grado di stanchezza che chi ha iniziato da poco avverte, inoltre molti di questi sono anche in una condizione di sovrappeso che affaticherebbe ancor più il sistema muscolo/scheletrico.

Allora come farli “rigenerare” con un’attività che non solleciti oltremisura la struttura muscolo-scheletrica, ad esempio con il nuoto oppure una bella seduta di MobiltYoga.

Ma come fare una corsa rigenerante

Il primo passo è lasciare a casa il proprio orologio e correre a sensazioni.

Il secondo passo è correre su un percorso magari nuovo da scoprire in modo da non avere riferimenti chilometrici da forzare.

Il terzo passo che vi consiglio di provare è quello di utilizzare solo la respirazione nasale.

E partiamo proprio dalla respirazione con il naso, perché è cosi importante:

1 – Nelle stagioni fredde ha il vantaggio che l’aria arriva in gola riscaldandosi;

2 – Il naso è il nostro filtro naturale e riesce a trattenere alcune impurità;

3 – Ti costringe a respirare più lentamente.

Si ma ora il dubbio che hai è: ma non riesco perché mi viene in automatico aprire la bocca, allora utilizza questo trucco: cerotto sulla bocca (cerca poi di camuffarlo con un copricollo, ecc… altrimenti sembra che tu sia scampato ad un sequestro !!!)

Ecco ora non confondere questa metodica con l’uso di una training mask (a cui dedicheremo un articolo a parte)

Qui trovi qualche esempio di copricollo e/o di training mask (che mi sento di consigliarvi)

Un vantaggio ulteriore che hai ad usare il solo naso è non introdurre più ossigeno di quanto realmente ti occorra, inizierai a risparmiare e questo poi durante i tuoi allenamenti sarà un vantaggio.

E ricordate sempre che la corsa rigenerante deve essere piacevole e deve risultare naturale, se ciò non avviene rallentate o camminate a passo svelto.

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER GRATUITA QUI

CONDIVIDI IL MIO ARTICOLO SUI SOCIAL E VINCI UNA CONSULENZA GRATUITA